11. SALE, ACETO, ZUCCHERO e… CANNELLA

A tavola con i cinque sensi

Per modificare un comportamento alimentare non basta valorizzare le proprietà nutrizionali del cibo, occorre vincere la diffidenza dei più piccoli per ciò che è nuovo o che non ha gusto facile o collaudato.

Obiettivi: suscitare curiosità per favorire un rapporto consapevole col cibo; considerare il cibo nei suoi molteplici aspetti; stimolare l’assaggio per sviluppare ed educare al gusto.

Destinatari: alunni/e dai 4 agli 8 anni

Durata: 2 incontri di due ore ciascuno, di cui il primo presso il punto vendita Coop.

Con l’aiuto di giochi, fiabe ed esperienze sensoriali si avvicina il bambino al mondo magico degli alimenti. Il supermercato, in quanto luogo della spesa famigliare, è un ottimo laboratorio per incontrare sensorialmente il cibo. Durante l’incontro in classe si può prevedere la preparazione di semplici ricette.

Scopri altri percorsi

01. I prodotti parlano

02. Il mondo è bello perché è vario: Storie dall’orto

03. Il mondo è bello perché è vario: Dal piatto al campo

04. Quello che mangio, cambia il mondo?

05. Occhio al consumo: Robinson

06. Occhio al consumo: Un benessere senza spreco

07. Occhio al consumo: Diamo all’ambiente una nuova impronta

08. Il futuro dell’acqua: Acqua di casa mia

09. Il futuro dell’acqua: Acqua risorsa e diritto

10. Viaggiatori responsabili

11. Sale, aceto, zucchero e cannella

12. Il piacere di mangiare sano

13. Alimenta il tuo benessere

14. A tutta birra!

15. Lo spazio intorno noi

16. Buoni e giusti

17. Piatto unico

18. Frutti di pace e di cooperazione: Frutti di pace

19. Frutti di pace e di cooperazione: sCambiando il mondo

20. A scuola di cooperazione: Giocooperiamo

21. Cooperare per una cittadinanza attiva

22. A scuola di cooperazione: Bellacoopia

23. Obiettivo sostenibilità: Consumo consapevole, Cittadinanza attiva, Costituzione

24. La cooperazione: un diverso modo di fare impresa

25. Le competenze diventano impresa: Progetto speciale per gli istituti agrari ed alberghieri

26. La didattica cooperativa: Quando tutti sono OK